La personal chef comasca conquista Cracco & c: Carlotta arriva a Masterchef

giovedì, 29 dicembre 2016

Como – Ventisei anni, coraggio da vendere, creatività e un amore sconfinato per la cucina: sono questi gli ingredienti di Carlotta Gorli, la personal chef comasca e concorrente di Masterchef, il programma cult di Sky1, con alle spalle una laurea in Legge e una promettente carriera da avvocato. fullsizerender

“ Sono sempre stata innamorata della cucina: quand’ero piccola mi divertivo preparando dolci – dichiara Carlotta Gorli – quando mi sono accorta che dopo una giornata di lavoro in tribunale non vedevo l’ora di arrivare a casa e cucinare, mettendo alla prova la mia fantasia con ricette sempre nuove, ho trovato il coraggio di seguire quella che stava diventando più di una semplice passione”.

Dopo aver frequentato un corso di cucina per apprendere le principali tecniche del mestiere e dopo aver concluso la pratica forense, Carlotta decide di partecipare alle selezioni di Masterchef.
“Non pretendevo di vincere, quello che contava per me era avere un giudizio professionale da dei guru della cucina quali Cracco, Cannavacciuolo, Barbieri e Bastianich per potermi migliorare”, commenta la giovane.
E il giudizio non si è fatto attendere molto: la personal chef vince le selezioni con 4 “si”, dimostrando a se stessa e all’Italia il suo valore.

Carlotta oggi è chef a domicilio: realizzando piatti innovativi e curando il sevizio dalla cucina alla sala è riuscita ad affermarsi nel panorama dei personal chef, una professione in crescita nel Belpaese. Ha animato, inoltre, alcuni show cooking ed è diventata food blogger: da “CG Personal Chef” a “Chic & Delicious” pubblica foto e ricette con grande seguito.

“È proprio grazie ai social che mi sono accorta di quanto la mia passione stesse diventando importante e di come venisse riconosciuta come un talento dalle altre persone – confessa la concorrente di Masterchef – con il passare del tempo vedevo notevoli miglioramenti nelle mie creazioni: aumentava non solo la pratica ma anche la fantasia”.

“Il futuro? Non è semplice, sono solo all’inizio di un lungo percorso – conclude Gorli – ammetto che mi piacerebbe affiancare l’attività di personal chef con quella di organizzazione d’eventi”.

Talento, idee ed energia non mancano alla nostra comasca della quale, siamo sicuri, sentiremo ancora parlare.

Giulia Depedri


© Como Larius - Edito da "Il Biancospino" - P. IVA 02749070138 - Registrato presso il Tribunale di Como n. 2/2015